Diffondere allegria

-Cerith Gardiner-

 

Una storia che vi farà emozionare!

L’ultimo anno è stato molto complicato per molte persone. Tutti affrontiamo un misto di insicurezza e paura, nonché di tristezza per chi ha perso delle persone care per il Covid-19. E visto che la pandemia è lungi dal terminare, la gente continua a lottare e ad aver bisogno di un sorriso. Tenendo a mente questo, vogliamo condividere la storia del piccolo Jaden Hayes, che si è assunto la missione di diffondere allegria in un momento di profonda tristezza.

In un’intervista per la serie On the Road della rete televisiva CBS, il bambino di 6 anni della Georgia (Stati Uniti) ha condiviso la sua storia tragica. Suo padre è morto quando lui aveva quattro anni, e due anni dopo ha perso anche la madre mentre questa dormiva.
“Ho provato, provato e provato a svegliarla, ma non ci sono riuscito”, ha spiegato, come si vede nel video che riportiamo.

 

Nessuna tristezza

Nel suo momento di tristezza, però, si è reso conto di quanto fosse difficile per lui vedere che chi lo circondava era triste. Il piccolo ha allora deciso di rimediare. Con l’aiuto della zia e all’epoca tutrice, Barbara DiCola, ha comprato molti piccoli giochi da distribuire ai passanti che sentiva avevano bisogno di risollevarsi lo spirito. E così ha iniziato a diffondere allegria.

Il video mostra quattro occasioni diverse in cui il bambino si è avvicinato a perfetti estranei e ha offerto loro dei piccoli doni. Tutto quello che voleva in cambio era far sorridere le persone. E i suoi sforzi hanno dato i loro frutti!

“È come se da quel bambino emanasse allegria, e più persone sorridevano, più quella luce brillava”, ha spiegato la zia.

 

La missione continua

Al momento delle riprese, Jaden aveva fatto sorridere 500 persone. Pur ammettendo di essere ancora triste per la morte della mamma, la missione di diffondere allegria gli aveva dato un senso, un proposito.

Ora, qualche anno dopo, Jaden porta ancora avanti il suo lavoro.

Il suo obiettivo iniziale era far sorridere 33.000 persone con il suo gesto gentile, ma vista la diffusione della sua storia siamo certi che sia riuscito a suscitare molti più sorrisi – e magari anche qualche lacrima di gioia.

 

 

Fonte: Aleteia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram
Condividi su print

Fai il pieno di notizie positive cristiane

Iscriviti alla newsletter

Inserendo il tuo indirizzo e-mail riceverai una notifica appena verrà condiviso un nuovo articolo

Sguardo al Reale

Un progetto di Suor Lucia Brasca FMA